Angel or Devil?
Se sei già menbro connettiti per accedere al forum..
,Altrimenti spero :-) che ti registrerai su registra... (compila quel poco che chiede e dopo poco ti arriverà sull'email il link di attivazione...e sei parte del forum....)
Angel or Devil?

Giochi - film - fumetti e tanto altro .
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
Ascolto Radio

News 24h
Battuta del giorno

Condividi | 
 

 Claymore .... trama

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Alexiel
Admin
avatar

Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 19.09.09

MessaggioTitolo: Claymore .... trama   Mar Feb 23, 2010 8:17 pm

Questo fumetto lo consiglio vivamente a tutti!!!!!!!!!!!!!!!

Trama [modifica]

L'ambientazione di Claymore è un mondo di fantasia con riferimenti medioevali. Politicamente, sembra essere diviso in un grande numero di città separate tra loro, dove gli umani coesistono con dei mostri chiamati yoma. Gli yoma si cibano di esseri umani e hanno la capacità di alterare la propria forma per nascondersi all'interno della società, in attesa del momento giusto per nutrirsi; il modo più facile per mimetizzarsi è prendere la forma di un umano recentemente divorato, compito risultante facile perché insieme alla carne se ne acquisiscono i ricordi. Questo permette loro un alto grado di mimetizzazione.

Un'organizzazione altamente segreta ha creato un ordine di guerriere sovrumane per proteggere l'umanità dagli yoma; esse vengono chiamate dagli abitanti dei villaggi Claymore, dalle omonime spade che esse utilizzano. I villaggi attaccati dagli yoma assoldano le Claymore per uccidere gli yoma.

L'"Organizzazione" crea le guerriere impiantando carne e sangue di yoma nei corpi umani, producendo ibridi in grado di superare in potenza gli yoma stessi, grazie al loro addestramento e alla loro intelligenza. Le abilità base di una guerriera includono una rigenerazione rapida, una limitata alterazione della forma corporea, la capacità di percepire altre guerriere e demoni, e una maggiorata tempra fisica. Indossano tutte la stessa uniforme, e utilizzano enormi spade Claymore, inutilizzabili da parte degli esseri umani per la loro pesantezza; sono caratterizzate da occhi argentei, capelli chiari tra il biondo e l'argento e perciò sono anche chiamate "streghe d'argento". Inoltre i poteri yoma di ogni guerriera tendono ad incrementare con il tempo, finché la Claymore perde tutta la sua umanità e si trasforma in uno yoma altamente intelligente, chiamato "risvegliato". Inoltre, le guerriere corrono costantemente il rischio di accelerare la trasformazione se utilizzano esageratamente i loro poteri; chiederanno ad una compagna di essere uccise quando percepiranno che il risveglio è vicino. Le guerriere Claymore sono attualmente tutte donne, poiché i Claymore maschi sono risultati molto forti, ma inaffidabili per la loro facile tendenza al risveglio.

Quando l'Organizzazione è contattata dai villaggi per l'uccisione di yoma, questa manda una guerriera, nonostante non tutte eseguano gli ordini volontariamente (come implicato nel manga); a missione compiuta, un agente passerà a riscuotere il compenso. Se una città che non esegue il pagamento si rivolgerà nuovamente all'Organizzazione, non riceverà alcun aiuto e verrà quindi lasciata in balia degli yoma. È stato insinuato che l'Organizzazione stessa indirizzi alcuni yoma verso queste città.

L'Organizzazione è dura e severa con i suoi membri; le guerriere che infrangono le regole (per esempio uccidendo un umano, anche se per difendere altri o accidentalmente) saranno eliminate dalle loro stesse compagne. Claymore problematiche o sospettate di essere sul punto di risvegliarsi, verranno facilmente mandate in impossibili missioni suicide senza esserne a conoscenza. È stato suggerito da vari personaggi durante la serie che l'Organizzazione sia più sinistra di quanto appare.

Nonostante salvino esseri umani regolarmente, spesso le guerriere sono alienate e temute dagli umani stessi, a causa dei loro incredibili poteri e del loro atteggiamento freddo e distaccato. Le Claymore vivono spesso infelici vite solitarie, poiché sanno che prima o poi moriranno o diverranno dei mostri. Presumibilmente a causa della combinazione del sangue degli yoma e della loro sofferenza, alcune di loro sviluppano un'incredibile sete di sangue e diventano assassine che godono dell'uccisione altrui. Membri superstiti delle famiglie umane possedute dagli yoma, sono spesso alienati e banditi dai villaggi per paura che possano anche loro divenire yoma. Le ragazze che soffrono di questo destino, sono spesso obbligate a divenire Claymore per sopravvivere.

La storia di ha come protagonista la guerriera Claire; la trama si svolge attorno a lei, mentre combatte yoma e si sforza di mantenere la propria umanità. A partire dal terzo volume, un flashback della sua infanzia spiega come sia stata "adottata" dalla Claymore Teresa. In seguito alla ribellione di Teresa contro l'organizzazione e alla sua conseguente uccisione, Claire si offrirà di divenire a sua volta una Claymore utilizzando la carne e il sangue di Teresa, per vendicarsi della risvegliata che l'ha uccisa...
Personaggi [modifica]

Claire (クレア, Kurea?)
è la protagonista del fumetto. Perse tutta la sua famiglia da bambina per mano di uno yoma, che decise di portarla con sé nei suoi vagabondaggi a mo' di copertura. Continuamente minacciata e picchiata dal mostro Claire perse la facoltà di parlare, e solo l'intervento di Teresa del Sorriso la salvò dall'incubo in cui viveva. Da allora si rifiutò di lasciare il fianco della guerriera, che aveva finito con l'affezionarsi a lei. Alla morte di Teresa, l'unica ad averla mai trattata con umanità, giurò a se stessa di ottenere vendetta su Priscilla, diventando la prima nella storia dell'Organizzazione a diventare volontariamente una Claymore. Chiese di "mettere nel suo corpo la carne e il sangue di Teresa" e venne accontentata: Claire è infatti l'unica tra tutte le guerriere ad avere avuto infusa la carne di una guerriera Claymore e non di uno yoma.

L'Organizzazione aveva acconsentito alla richiesta di Claire perché interessata al risultato di una simile procedura, ma l'esperimento non ebbe seguito: la ragazza risultò molto più debole della media delle altre guerriere. All'inizio della storia è la numero 47, la più debole di tutte. Durante la storia perderà il braccio destro per mano di Ofelia e verrà poi salvata da Irene, che le donerà l'unico braccio rimastole per consentirle di usare la tecnica della "Spada Fulminea" (nella versione italiana, "Spada di Luce"); durante lo scontro con Daf imparerà ad usare la sua sviluppata percezione dell'aura per schivare gli attacchi del risvegliato; imparerà da Galatea anche una tecnica in grado di riportare indietro una Claymore oltre al limite (Jeane). Durante il combattimento con Riccardo, risveglia le sue gambe per acquisire velocità; successivamente risveglierà anche le braccia e riuscirà a sconfiggerlo. Alla fine della battaglia si risveglierà quasi del tutto, ma verrà portata indietro grazie al sacrificio di Jeane. Dopo la guerra del nord imparerà lo stile Tagliavento, in memoria di Flora.

Raki (ラキ, Raki?)
Un giovane ragazzo la cui storia somiglia molto a quella di Claire. Ha perso la sua famiglia a causa di uno yoma e segue ora la Claymore nel suo viaggio. Porta sempre con sé una spada proveniente da Rabona e regalatagli da Gack e suo fratello, due armigeri suoi amici, con la promessa di diventare forte e proteggere Claire. È Raki che riesce, dopo lo scontro con lo yoma nella cattedrale di Rabona, a riportare indietro dal suo limite Claire, facendo leva sui sentimenti della guerriera.

Si separò dalla sua compagna di viaggio poco tempo dopo, nel tentativo di Claire di salvarlo dalla furia di una risvegliata e della feroce Ofelia. Da allora Raki si dedicò anima e corpo a ritrovare l'amica, aggrappandosi testardamente alla promessa di rincontrarsi che si erano scambiati. Nel suo peregrinare si spinse fino alle terre del Nord, dove finì con stringere amicizia con Easley dell'Nord e con Priscilla.
Sette anni dopo la guerra del nord, Raki, ormai diventato un uomo, fa la sua comparsa al fianco di Priscilla. Addestrato nell'uso della spada nientemeno che da Easley e tanto abile da uccidere uno Yoma, è ancora e sempre alla ricerca di Claire.

Louvre (ルヴル, Ruvuru?) (L'uomo vestito di nero)
È un uomo magro e pallido conosciuto col nome di Luvr. Sembra essere immortale e possiede poteri sovrannaturali. Ha occhiali neri, abiti neri, cappello nero e un sorrisino congelato stampato sulla faccia. Ha un macabro senso dell'umorismo. Il suo compito è quello di controllare le Claymore e di riscuotere i soldi per l'Organizzazione. Apparentemente sorveglia tutte le Claymore ed in particolare Claire e Galatea.
Un'altra trascrizione possibile del suo nome è Louvre. Apparentemente, tutti i membri dell'organizzazione hanno nomi presi da vari musei nel mondo [2].

Guerriere Claymore [modifica]

Claire (クレア, Kurea?)

Teresa (テレサ, Teresa?)
Teresa è conosciuta con il nome di Teresa del Sorriso grazie al suo talento nell'uccidere senza sforzo e con un sorriso sulle labbra; è stata la più potente numero uno nella storia dell'Organizzazione. Era una Claymore senza emozioni, prima di conoscere Claire e sacrificare la sua vita per lei. Teresa viene uccisa da Priscilla, una guerriera Claymore risvegliata. Era l'unica a saper eliminare qualsiasi nemico senza rilasciare la forza demoniaca (usa il 10% della forza solo per affrontare una Priscilla al 90% del Risveglio, chiaro segno della sua potenza).

Noel (ノエル, Noeru?)
Compare nell'arco narrativo di Teresa. Noel è in eterna competizione con Sofia per stabilire chi delle due è la numero 4. Non viene mai precisato chi delle due venga prima e sembra che le loro abilità siano allo stesso livello. Noel è conosciuta per la sua agilità. Viene uccisa da Priscilla risvegliata mentre tentava di proteggere Irene.

Sofia (ソフィア, Sofia?)
Compare nell'arco narrativo di Teresa. La sua abilità è la forza bruta. Sofia e Noel sono molto simili tra loro, malgrado le significative differenze nello stile di combattimento. Viene uccisa assieme a Noel da Priscilla risvegliata.

Irene (イレーネ, Irēne?)
Lei è la numero 3 (ex numero 2), preceduta da Teresa e Priscilla. È conosciuta per la velocità con cui maneggia la spada, il che le è valso l'appellativo di "Irene spada fulminea". La sua tecnica è la "spada fulminea", una tecnica che permette di colpire ad altissima velocità. Viene ferita gravemente e privata del braccio sinistro da Priscilla risvegliata, si salva e dona poi a Claire il suo braccio superstite, rendendola erede della tecnica della "spada fulminea". Viene poi presumibilmente eliminata da Raffaella, inviata a cercarla, anche se né nel manga né nell'anime è mai mostrata la sua morte.

Priscilla (プリシラ, Purishira?)
Nel periodo della storia di Teresa è la numero 2. È la Claymore più forte che si sia mai risvegliata, superiora anche a Riful dell'ovest (ex num. 1, è stata la più giovane ad aver raggiunto questo rango), Luisella del sud (anch'essa ex num. 1) e il re del nord Easley (ex num. 1 del primo periodo); accecata dalla rabbia per non riuscire a sconfiggere Teresa, si risveglia e la uccide. Il suo aspetto da risvegliata è un misto di fata alata e di demone, con un corno in fronte. È anche soprannominata l'"Unicorno".
Dopo essersi risvegliata, ha incontrato Easley (ora suo compagno) che realizza immediatamente l'immenso divario tra loro e si sottomette a lei. Tuttavia Easley mette in giro la falsa voce secondo la quale tra loro ebbe luogo a uno scontro che vide Priscilla sconfitta nell'intento di nascondere a Riful l'immenso potenziale della sua compagna e prevenire un'alleanza tra Riful e Luisella che avesse come scopo quello di uccidere Priscilla. Priscilla sembra aver perduto buona parte della memoria.
Come ammette la stessa Riful nel capitolo 71, la potenza della Priscilla risvegliata è superiore addirittura alla sua.

Helen (ヘレン, Heren?)
È la numero 22. Ha un carattere apparentemente grossolano e aggressivo, ma nei fatti si dimostra una buona collega. Possiede braccia allungabili. In genere è in compagnia di Denev. E' colei che Claire aveva scelto per essere eliminata prima del risveglio, cosa che Helen non è riuscita a fare a causa di Jean. Dopo il salvataggio di Claire decide di allenarsi assieme a Denev per diventare più forte e distruggere l'Organizzazione.

Denev (デネヴ, Denevu?)
È la numero 15. Ha un forte potere di rigenerazione. In genere, è in compagnia di Helen. Dopo il massacro della Claymore nella città di Pieta, in memoria della sua defunta capitana Ondine (la numero 11), adopera due spade Claymore. Dopo il salvataggio di Claire decide di allenarsi assieme a Helen per diventare più forte e distruggere l'Organizzazione.

Milia (ミリア, Miria?)
È a capo del gruppo formato da Claire, Helen e Denev, incaricato di eliminare uno yoma bulimico che si scoprirà poi essere un risvegliato. Lei è la numero 6 e la più forte del gruppo. Riesce ad aumentare grandemente la sua velocità - sia pure solo per un attimo - e per questo viene chiamata Milia del Miraggio. Sospetta dei suoi superiori perché hanno assegnato alla sua squadra una missione di livello troppo alto; inoltre ritiene che l'Organizzazione abbia qualche segreto da nascondere. Dopo il massacro delle Claymore a Pieta decide di continuare ad investigare sull'Organizzazione per distruggerla dall'interno. Sospetta anche dell'esistenza di un altro continente, in cui l'organizzazione adopera i risvegliati come armi belliche.

Galatea (ガラテア, Garatea?)
è la numero 3. Possiede un potere simile a quello di Teresa: è in grado di localizzare altre Claymore a lunga distanza, ne può leggere le emozioni con molta precisione e può influenzare anche le mosse degli avversari. Si dice che sbagli di rado. In un'occasione salva Claire dal risveglio impedendole di perdere completamente il controllo e le insegna a gestire bene il suo potere. Dopo la guerra del nord, si nasconderà a Rabona come una suora, e per non farsi riconoscere si ferirà volutamente agli occhi.

Ofelia (オフィーリア, Ofīria?)
è la numero 4; un'assassina molto potente e spietata. È ossessionata dalla caccia ai risvegliati, dal sapore del sangue e le piace uccidere - anche comuni esseri umani, non solo yoma o altre Claymore. Nell'episodio in cui compare, dovrebbe uccidere una risvegliata assieme a Claire, ma decide di fare un gioco mortale con questa e Raki per uccidere lentamente loro due.
Prima della fine di questo episodio, si risveglia e diventa un mostro. Verrà uccisa, in stato confusionale, da Claire. Curiosamente, un attimo prima della fine, diventa più amichevole con Claire proprio in questa forma.
Suo fratello è stato ucciso dalla risvegliata nota come l'Unicorno, Priscilla.

Jean (ジーン, Jīn?)
Jean è il numero 9. Ha una stoccata micidiale, derivata dalla sua capacità di avvitare il proprio braccio 21 volte su sè stesso e scagliare l'attacco come una trivella. Catturata da Riful per venire risvegliata a forza, viene salvata da Claire.
Verrà ferita mortalmente da Riccardo durante il massacro delle Claymore nella città di Pieta ma, prima di morire, donerà la sua vita a Claire per permetterle di riacquistare la sua forma umana.

Raffaella (ラファエラ, Rafaera?)
Raffaella è attualmente la numero 5. La sua abilità maggiore è la capacità di nascondere totalmente la sua aura; anche se non sappiamo altro di lei, ha una potenza pari a quella dell'ex numero 1 Luisella. Le manca un occhio, che ha scelto volontariamente di non rigenerare per ricordare la tragedia del risveglio della sorella Luisella; in seguito a tale episodio Raffaella sarà radiata dall'organizzazione.
Per un certo periodo rimarrà senza numero, ma dopo la morte di Teresa le verrà assegnato d'ufficio il numero 5 (prima era la num.2). Nell'arco narrativo dove compare Claris, sette anni dopo la battaglia di Pieta, il numero 5 è preso da Reyce. Raffaella riuscirà ad incontrare e a uccidere sua sorella Luisella dopo lo scontro con Easlay, ma le due inaspettatamente si fonderanno diventando preda degli esperimenti di Riful.

Flora (フローラ, Furōra?)
Detta Flora tagliavento. Numero 8 della generazione di Claire. Ha una tecnica di spada rapida, simile allo Iaido e consistente nello sfoderare, colpire e rinfoderare alla velocità del lampo, dalla forza e precisione superiori alla tecnica di Claire, ma con minor velocità. Questa tecnica è detta appunto "spada tagliavento".
Viene uccisa da Riccardo durante il massacro delle Claymore nella città di Pieta. La sua tecnica tagliavento viene ripresa da Claire.

Ondine (オンヂネ, Undine?)
È la Claymore numero 11. Non rientra nelle dieci migliori Claymore ma è comunque molto potente, fa sempre mostra di muscoli possenti e usa due spade. In realtà mantiene sempre quella forma e usa due spade per diventare la più forte in memoria di una sua cara amica, morta per difenderla quando era indifesa e si affidava sempre agli altri. Per questa disgrazia ha sviluppato un carattere arrogante e solitario che la spinge ad attaccare senza tregua i nemici, anche se più forti. Viene eliminata da Riccardo in quanto leader del quarto gruppo, assieme a Flora (leader del secondo), Veronica (leader del quinto) e Jean (leader del terzo), che viene però solo ferita. Denev prende la sua spada per continuare il suo sogno.

Veronica (ベロニカ, Veronica?)
È la Claymore numero 13, capitana il quinto gruppo di Claymore nell'assalto alla città di Pieta da parte dei risvegliati. È molto rapida e precisa nei colpi diretti. Viene eliminata per prima dagli artigli di Riccardo risvegliato.

Alisia (アリシア, Arishia?)
È l'attuale N. 1. Insieme alla sorella gemella, Beth (N. 2), è un nuovo tipo di Claymore prodotto dall'Organizzazione. Mentre la sua mente viene controllata dalla sorella, è in grado di risvergliarsi completamente. Come risultato, ottiene una forza tremenda con la possibilità di tornare normale. La sua personalità è quasi zero. Alicia è anche detta Alicia la Nera.

Grazie alla sua particolare abilità, è la nuova guerriera più potente mai creata dall'Organizzazione.

Beth (ベス, Besu?)
Beth è la Claymore N. 2. Insieme alla sua gemella, Alisia (N. 1), è un nuovo tipo di Claymore prodotto dall'Organizzazione. Beth è capace di controllare la mente della sorella mentre questa è completamente risvegliata. Come sua sorella, è priva di personalità.

Audrey
Audrey è la N. 3 dell'ultima generazione. La sua capacità è di riuscire ad assorbire l'energia dell'attacco nemico per poi rimandargliela contro.

Miata
Miata è la n. 4 dell'ultima generazione. È stata trasformata giovanissima, come si evince dal suo aspetto di bambina. Nonostante questo è incredibilmente forte e combatte d'istinto come una belva impazzita, in grado persino di squarciare la corazza di un risvegliato a mani nude. Miata avrebbe le potenzialità per essere la numero uno, ma la sua instabilità mentale la rende incontrollabile e pericolosa. Si attaccherà morbosamente a Claris, che chiama "mamma", e da ascolto solo a lei.

Reycel
Detta "Rey", è la n. 5 dell'ultima generazione. Combatte insieme a Audrey. Le tecniche di Audrey e Reycel sono complementari.

Claris (Clarice)
Claris è la n. 47 dell'ultima generazione. Spesso chiamata "difettosa" o "colorita" dalle altre guerriere a causa della sua trasformazione incompleta, che le ha lasciato i capelli scuri. Claris è molto inferiore alle sue compagne per capacità: la mutazione imperfetta le dona minor forza e non le permette il controllo completo delle funzioni corporee (dà spesso prova di soffrire il freddo intenso e la stanchezza). Inoltre è molto emotiva, e probabilmente per questo l'hanno assegnata in coppia con Miata, che necessita di una figura materna più che di una compagna di battaglie.
Claris è a tutti gli effetti una Claymore riuscita solo a metà, non ancora pronta per essere mandata in missione: assieme a Miata è la dimostrazione della grave crisi in cui versa l'Organizzazione dopo la Guerra del Nord, guerra che l'ha lasciata in seria carenza di guerriere valide.

Il rango delle guerriere [modifica]

Nella generazione di Claire il rango delle guerriere citate nel manga è il seguente:

1. Alisia
2. Beth
3. Galatea
4. Ofelia
5. Raffaella
6. Milia
7. Eva
8. Flora
9. Jean
10. ...
11. Ondine
12. ...
13. Veronica
14. Cinzia
15. Denev
16. Lucia
17. Eliza
18. Lily
19. ...
20. Quiny
21. ...
22. Helen
23. Rakel
24. Zelda
25. ...
26. ...
27. Amelia
28. Wendy
29. ...
30. ...
31. Tabasa
32. Katia
33. ...
34. ...
35. Pamela
36. Claudia
37. Natalie
38. ...
39. Carmela
40. Yuma
41. Matilda
42. ...
43. Juliana
44. Diana
45. ...
46. ...
47. Claire

Altri personaggi della stessa generazione come Kate (che appaiono nel capitolo 50) o Katea (capitolo 42) non sono identificate nel loro rango all'interno dell'organizzazione, sebbene di Katea si capisca, dal discorso che ne fa Riful dell'ovest, che sia inferiore al numero 30 in graduatoria.
Membri dell'Organizzazione [modifica]

Luvr (ルヴル, Ruvuru?, Louvre) (L'uomo vestito di nero)

Ermita (エルミタ, Erumita?)
(Secondo quanto scritto per Luvr, potrebbe essere Ermitage)
Membro dell'Organizzazione. È avvolto da capo a piedi in pesanti panneggi neri, da cui si intrevedono solo gli occhi. Come l'uomo vestito di nero, si occupa del controllo e della coordinazione delle Claymore. Compare per la prima volta nel volume n. 6.

Rado
(Secondo quanto scritto sopra, potrebbe essere Prado).
Compare nell'arco narrativo di sette anni successivo alla grande battaglia del Nord. Apparentemente, Claris, la nuova n. 47, prende ordini da lui.

Uomo calvo, membro dell'organizzazione
Questo personaggio addestra Alisia e la porta sul luogo di scontri contro gruppi di risvegliati. Veste di nero e ha la testa a forma d'uovo. Partecipa agli incontri strategici dell'Organizzazione. (Nella versione in italiano non si è ancora letto il suo nome: nella voce in inglese di Wikipedia, il suo nome è Rimuto e potrebbe essere Klimt).
Nell'apertura dell'episodio intitolato "Scena 68" si vedono 5 membri direttivi seduti su scranni. Orsay compare già in episodi precedenti.

Membro direttivo dell'organizzazione
Compare durante i rapporti sulla Guerra del Nord, seduto su uno scranno. Come per altri membri dell'Organizzazione, non si conosce il suo nome (potrebbe essere Orsay). Ha il cranio solcato da due vene insolitamente grandi.

Risvegliati [modifica]

Priscilla

Riful
Detta anche "Riful dell'Ovest", è una dei "Tre dell'Abisso" assieme a Easley del Nord e Luisella del Sud. È stata la prima numero uno (donna) a risvegliarsi nella storia dell'Organizzazione. Ora, insieme al suo "ragazzo" Daf, cerca di fermare Easlay, che sta incominciando a espandere il proprio territorio. Il suo vero aspetto è un gigantesco groviglio di tentacoli neri nastriformi ed è una dei risvegliati di maggiori dimensioni. Probabilmente per comodità mantiene spesso e volentieri la sue forma umana: in questo stato sembra una ragazzina innocua.
Riful è molto più scaltra di quanto voglia far credere ed è l'unica ad aver intuito il pericolo che rappresentano Easley e Priscilla uniti. Per questo è continuamente a caccia di guerriere capaci, di cui cerca di indurre il risveglio con ogni possibile tortura. Per ora non ha ottenuto grandi risultati, ma si è impossessata del corpo in stasi di Raffaella e Luisella.

Daf
Ex numero tre dell'Organizzazione, compagno e sottoposto di Riful. Nella sua forma da risvegliato è gigantesco: ha la pelle dura come ferro e può creare dal suo corpo bastoni di carne indurita, che è in grado anche di scagliare come dardi. Incredibilmente forte e resistente è però ottuso e si lamenta in continuazione. Riful ammette candidamente che Daf è un "povero fesso", ma è affezionata a lui, sapendo che è l'unico in grado di prenderla tra le braccia e sopravvivere.

Easley D'Alphonse
Ex numero uno dell'Organizzazione, è tra i più potenti risvegliati esistenti, secondo solo a Priscilla. E' anche conosciuto come Easley del Nord', e ensieme a Riful dell'Ovest e Luisella del Sud è uno dei cosiddetti "Tre dell'Abisso". In forma umana ha l'aspetto di un giovane snello dai lunghi capelli chiari e, caso unico tra i risvegliati, gira sempre armato; lo si vede spesso esercitarsi con la spada, con cui dimostra un'abilità eccezionale. La sua vera forma è un gigantesco centauro corazzato (simile al Sagittario) in grado di trasformare le sue braccia in qualsiasi tipo di arma: formando un arco può anche lanciare enormi dardi creati dalla sua stessa carne, di cui è in grado di controllare mentalmente la traiettoria.
Easley incontrò Priscilla per caso e finì per scontrarsi con lei. Resosi conto dell'enorme potere dell'avversaria (superiore persino al suo) e della sua instabilità mentale, la prese sotto la sua protezione e mise in atto un piano magistrale per espandere il suo territorio e sbarazzarsi degli altri risvegliati dell'abisso. Per ora Easley si trova in netto vantaggio, con l'Organizzazione indebolita, Luisella uccisa e Riful incapace di fermarlo, ma nei sette anni che hanno seguito la Guerra del Nord non ha compiuto mosse degne di nota.
Easley è molto cordiale e affabile e non perde mai il suo sorriso aperto. Sembra sinceramente affezionato a Priscilla e diventa il maestro di scherma di Raki, colpito favorevolmente -e divertito- dalla tenacia del ragazzo e dall'interesse che Priscilla manifesta nei suoi confronti.

Riccardo
Detto anche il "Re Leone dagli Occhi D'Argento" è l'ex numero due dell'Organizzazione. La sua forma risvegliata è un uomo-leone di dimensioni quasi umane e dai movimenti fulminei; può allungare i suoi artigli in ogni direzione, così rapidamente da uccidere quattro guerriere in pochi istanti. È il fedele secondo in comando di Easley, subentrato al suo servizio dopo esser stato battuto in duello da quest'ultimo, anche se prende questa situazione molto più sul serio di quanto non faccia Easley stesso. Verrà ucciso nella città di Pieta durante il massacro delle Claymore, da una Claire quasi completamente risvegliata. La sua forma umana è quella di un giovane dai capelli scuri, che mantiene gli occhi d'argento.
In un flashback viene rivelato che Riccardo in passato si era battuto anche con Priscilla, finendo però surclassato: solo l'intervento di Easley aveva salvato il "Re Leone".

Luisella (ルシエラ, Rushiera?)
Ex numero uno e ultima dei Tre dell'Abisso a risvegliarsi, Luisella è il risultato di un ambizioso esperimento dell'Organizzazione. Il progetto prevedeva di sfruttare il legame empatico tra due sorelle così da permettere a una di loro (Luisella) di risvegliarsi mentre l'altra (Raffaella) manteneva il lato umano di entrambe. Il risultato fu catastrofico: Raffaella non riuscì a mantenere il legame e Luisella si risvegliò, massacrando le guerriere presenti e danneggiando gravemente la base dell'Organizzazione. Per quanto l'esperimento fosse risultato fallito gettò le basi per la messa a punto di Alisia la Nera, l'attuale numero uno.
La sua forma da risvegliata ricorda un gigantesco felide umanoide con due paia di fauci e due code: può far spuntare da ogni parte del corpo bocche zannute in grado di masticare e divorare qualsiasi cosa. Nonostante tutta la sua forza è stata sconfitta in duello da Easley, che voleva impadronirsi del suo territorio. Nella sua fuga cieca è stata raggiunta da Raffaella, che ha riparato ai suoi errori uccidendo l'amata sorella. Il desiderio della guerriera di proteggere Luisella e l'amore che ancora le portava ha portato però incredibili conseguenze: le due si sono fuse insieme, cadendo in una sorta di stasi. Sette anni dopo il corpo si trova ancora nello stesso stato, indifferente a ogni stimolo esterno; Riful se ne è impadronita e sta cercando un modo per servirsene.

Agata

L'ex numero due compare sette anni dopo la Guerra del Nord nella città sacra di Rabona. È riuscita per anni a celare la sua presenza, ma non alla disertrice Galatea, che ha attirato in città alcune guerriere per poterla uccidere.

Agata mantiene il suo corpo umano anche nella sua forma risvegliata, unito per i capelli a una gigantesca piattaforma corazzata con otto zampe: da essa può far spuntare tentacoli affilati che si estendono per decine di metri. Ama tenere il corpo umano sdraiato voluttuosamente sulla piattaforma, lasciandosi bagnare dal sangue degli umani stritolati dai tentacoli. Anche se non è detto esplicitamente, è probabile che fosse una guerriera da difesa: le capacità di rigenerarsi rapidamente e di spostare i suoi organi vitali in qualsiasi parte del corpo sembra provarlo.
Agata riesce a tener testa facilmente a Galatea, Miata e Claris contemporaneamente e nemmeno la milizia cittadina riesce ad aiutare le tre: solo l'arrivo delle sette guerriere del Nord (Claire, Milia, Denev, Helen, Cinzia, Tabasa e Yuma) riesce a capovolgere la situazione. Agata, seriamente danneggiata, tenta il tutto per tutto trasformandosi in un'enorme figura umana composta da tentacoli, ma la superiore percezione di Cinzia e Galatea guida le compagne verso i suoi punti vitali, uccidendo così la crudele risvegliata.

Risvegliati senza nome, in genere giganteschi/e.

* Il primo a comparire nella serie è il risvegliato a sei braccia che viene affrontato dal gruppo composto da Milia, Helen, Denev e Claire.
* Il secondo è la risvegliata che compare nell'episodio con Ofelia.
* Nell'arco narrativo in cui compare Easlay, i risvegliati compiono attacchi in massa.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://dominion.forumattivo.com
 
Claymore .... trama
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Angel or Devil? :: Manga - Fumetti - Anime :: Discussioni :: Trame-
Vai verso: